Il nostro sito usa i cookies.
Il sito contiene anche cookies di terze parti.
Per avere maggiori informazioni o limitarne l'uso clicca qui

 
Autori
Astor Amanti
Marta Ardesi
Alessandro Arrigoni
Frank R. Ascione
Yuri Bautta
Marco Benedet
Monica Bertini
Marilena Bogazzi
Massimo Borghesi
Stefano Cagno
Case Caroline
Pier Luigi Castelli
Emilia Cerri
Elisa Silvia Colombo
Marco Cortini
Elisabetta Coruzzi
Gabriella Crema
Paola D'Amico
Tessa Dalley
Antonella de Paola
Chris deRose
Gérard Ducourneau
Aida Vittoria Éltanin
Elena Giordano
Teresa Giulietti
Daničle Lefebvre
Andrew Linzey
Luigi Malantrucco
Gerardo Manarolo
Ilaria Marucelli
Graziana Moretti
Enrico Moriconi
Barbara Mugnai
Ornella Navello
Patrizia Pallaro
Pamela Palomba
Claudia Pastorino
Fabio Piccini
Anna Piccioli Weatherhogg
Pier Luigi Postacchini
Emanuela Prato-Previde
Alfredo Raglio
Mariangela Ranzini Colombo
Tom Regan
Viviana Ribezzo
Cristina Rovelli
Axel Rütten
Elena Sartori
Francesca Sorcinelli
Paola Strocchio
Gianni Tamino
Massimo Tettamanti
Ciro Federico Troiano
Autori Vari
Gabriele Vidano
Maria Videsott
Daniele Villani
CERCA 0 articoli presenti nel carrello
collana Musicoterapia


Prima edizione:
2009
Formato: 17x24 cm
Pagine: 144
Rilegatura: brossura
ISBN: 978-88-87947-41-0



Psicologia della musica e Musicoterapia
Appunti per un dialogo
Gerardo Manarolo


Il rapporto fra la Psicologia della musica e la Musicoterapia potrebbe essere fruttuoso di reciproci vantaggi e sviluppi. La Psicologia della musica avrebbe a disposizione un interessante ambito osservativo dove indagare sul campo la relazione uomo/elemento sonoro-musicale, nei suoi molteplici aspetti,  mentre la Musicoterapia avrebbe l’opportunità di meglio definirsi su di un piano strettamente scientifico. Nonostante tali presupposti la relazione fra questi due contesti disciplinari, certamente correlati ma altresì espressione di pratiche e di speculazioni molto differenti, risulta ad un livello ancora interlocutorio. Appare quindi necessario porre preliminarmente le premesse per una possibile interazione. Tali considerazioni motivano la scelta del titolo dato a questa raccolta: si tratta di appunti, approfondimenti e riflessioni di singoli studiosi, accomunati da un approccio multidisciplinare, volti a favorire un dialogo, a promuovere un processo d’integrazione. Il volume è pensato come un progressivo mutamento di prospettive, da quella psicologica si passa a quella musicoterapica. La prima parte raccoglie contributi che da differenti angolazioni (evolutiva, cognitiva, psicodinamica, neuropsicologica, ecc...) trattano del rapporto uomo/elemento sonoro-musicale. La parte centrale tenta un dialogo più stretto fra le due dimensioni. La terza parte infine presenta considerazioni ed esperienze applicative, musicoterapiche, dove risulta evidente il tentativo di impiegare costrutti propri della psicologia e della psicologia della musica.




  Prezzo: € 18,00
Cosmopolis s.n.c. - Corso Peschiera 320 , 10139 TORINO - privacy e cookies