Crostata di frutta con crema pasticcera

Buon venerdì amici! Questa settimana vorrei proporvi un dolce, ottimo per il compleanno di un bambino ma anche per una cena estiva. Questa torta è semplice e veloce, ma sopratutto farcita con la migliore crema pasticcera vegana che abbiate mai assaggiato. Provate per credere! Ovviamente la crema può essere utilizzata per farcire anche una torta classica o delle mini crostate, potete aggiungere del cacao o se volete esagerare della panna montata vegetale e ottenere una crema Chantilly tutta vegetale!
M cominciamo dalla nostra crostata:


Base per la crostata
Ingredienti :

200 gr di farina
50 gr di maizena
80 gr di margarina vegetale
100 gr di zucchero (bianco o di canna)
Yogurt vegetale (bianco o alla vaniglia)
un pizzico di sale
mezza bustina di lievito per dolci
acqua e zucchero o maraschino

Mettete la  farina in una ciotola, unite la margarina a pezzi e cominciate strofinare con le dita fino a che non assume l’aspetto di formaggio grattugiato. A questo punto unite zucchero, sale e lievito, poi versate il vasetto di yogurt e mescolate con un cucchiaio,  poi impastate con le mani non troppo a lungo. Ottenuto un panetto morbido coprite e mettete in frigo per almeno mezz’ora.

Crema pasticcera
Ingredienti:

300 dl di latte di riso
30 gr di margarina
15 gr di farina
10 gr di maizena
80 gr di zucchero
la scorza di un limone bio
1 cucchiaino di agar-agar in polvere

Unite le due farine e l’agar-agar con un po’ di latte e mescolate fino ad ottenere una crema senza senza grumi. A parte scaldate il restante latte con lo zucchero e la margarina. Aggiungete la scorza del limone a pezzi (poi dovrete toglierla) e portate a bollore. Quando bolle unite la crema ottenuta con le farine e mescolate (con la frusta per evitare grumi) dopo un paio di minuti potete spegnere e lasciare raffreddare.
A questo punto prendete il panetto che avevate lasciato in frigo, stendete l’impasto velocemente con un matterello su carta da forno. Cercate di ottenere un cerchio più grande della vostra teglia di almeno due centimetri, quindi inserite il foglio di carta da forno con l’impasto nella teglia e livellate il bordo cercando di dare la stessa altezza dappertutto. Ponete un secondo foglio di carta da forno sopra l’impasto e versatevi una tazza di ceci secchi per evitare che la base lieviti. Infornate per 35 minuti a 180 gradi.
Quando sarà fredda bagnate la base con mezzo bicchiere di acqua e zucchero (magari anche un po’ di maraschino) o, se preferite, succo di mela, quindi stendete uno strato di crema pasticcera e decorate con frutta a piacere…
Se volete renderla più lucida e compatta, fate sciogliere un cucchiaino di agar-agar in mezzo bicchiere d’acqua. Versate in un pentolino e fate bollire qualche minuto fino a che l’alga non si sia sciolta. Ora con un cucchiaio cospargete la superficie poi mettete in frigo un paio d’ore prima di servire.

 

Polpette di agretti con maionese al rafano

8 giugno 2018

La moda che piace agli animali

8 giugno 2018