Polpette di agretti con maionese al rafano

Buongiorno amici! Pronti per un nuovo piatto veg dal gusto un po’ insolito? Questa volta ho pensato di suggerirvi una verdura buona e molto delicata che però è davvero una Cenerentola della cucina… alzi la mano chi conosce gli agretti!
Pochi immagino… ed è un peccato perché al mercato si trovano (soprattutto nei banchi dei contadini) e non costano neppure tanto, inoltre sono ricchi di vitamine, ferro, magnesio e potassio.
Il gusto ricorda vagamente quello degli spinaci ma è più delicato. Insomma provateli 🙂

Polpette di agretti
Ingredienti:
1 mazzetto di agretti (circa 200 gr)
2 patate medie
1 scalogno
4 pomodorini sott’olio
2 cucchiai di fecola di patate
olio, sale e pepe

Fate lessare le patate con la buccia, quindi pulitele e schiacciatele per ottenere una purea senza grumi.
Pulite gli agretti (tagliate la radice) lavateli e scottateli in acqua bollente per pochi minuti (oppure a vapore) quindi metteteli nel mixer insieme allo scalogno e ai pomodorini. Tritate il tutto. Quindi in una padella con poco olio fate insaporire questo trito per alcuni minuti. Unite alle patate, aggiungete la fecola e regolate di sale e pepe. Mescolate bene e lasciate riposare in frigo per almeno un’ora. A questo punto formate delle polpette leggermente schiacciate e fatele rosolare in una padella antiaderente.

 

Maionese al rafano
Ingredienti:
80 ml di latte di soia non zuccherato
150 ml di olio di semi di girasole
il succo di mezzo limone
un cucchiaio di aceto
un cucchiaino raso di curcuma
un cucchiaio di salsa di rafano
sale

La maionese vegana è semplice e veloce, ha solo bisogno di latte non dolcificato e freddo di frigorifero. L’olio in generale deve esser circa il doppio del latte. Mettete nel mixer il latte e cominciate a frullare a velocità medio/alta quindi iniziate a versare l’olio a filo, circa metà del totale. A questo punto unite il succo di limone, l’aceto e la curcuma (se vi piace è ottimo anche un pizzico di aglio in polvere) continuate a frullare e a versare l’olio. Per ultimo unite il cucchiaio di salsa di rafano. La consistenza dovrebbe risultare una crema molto densa che comunque in frigo tenderà a indurirsi ancora.

 

 

 

Falconeria: uno spettacolo senza un perchè

1 giugno 2018

Crostata di frutta con crema pasticcera

1 giugno 2018